Payday Loans
 

Fabio Lepore

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Articoli Medicina e salute
Medicina e salute

Circolazione in tilt

E-mail Stampa PDF

Pubblicato su Come Stai di dicembre 2010, p. 52
311210_comestai_p1
311210_comestai_p52_54
311210_comestai_p55_57

Nonostante i notevoli progressi, sia in campo farmacologico, sia in campo chirurgico, la sindrome coronarica acuta è ancora oggi una delle prime cause di morte dei paesi più industrializzati. In Italia si stima infatti che ogni anno più di 250 mila persone ne vengano colpite; 1 milione e mezzo in una nazione come gli Stati Uniti. E l'infarto miocardico, il suo esito più grave, causa in tutta Europa oltre 740 mila vittime all'anno. A esserne maggiormente colpiti, secondo le statistiche, sono gli uomini con più di 50 anni e, in particolare coloro che presentano uno o più fattori di rischio.

Leggi tutto...
 

Tic, trova il controllo

E-mail Stampa PDF

Pubblicato su Come Stai di novembre 2010, p. 102
301110_comestai_p1
301110_comestai_p102_104
301110_comestai_p105_106

Mordersi le labbra, giocare con i capelli, mangiarsi le unghie, sbattere le palpebre e molte altre azioni che compiamo senza renderci conto di farlo, soprattutto in particolari situazioni di stress e ansia, possono diventare ripetuti e incontrollabili e trasformarsi in un tic. Un disturbo che, secondo gli studi più recenti, interessa 1 persona ogni 100. Le ricerche compiute nell'ultimo decennio nel campo delle neuroscienze hanno dimostrato che non sono solo espressioni del nostro stato d'animo e non hanno quindi una natura legata soltanto alla sfera psicologica, ma hanno una profonda radice nel funzionamento organico, chimico e fisiologico del nostro cervello. Nella maggior parte dei casi si tratta di fenomeni leggeri e poco invasivi, che possono essere tenuti sotto controllo da soli. Quando invece diventano troppo “ingombranti” e arrivano a condizionare la vita di tutti i giorni può essere necessario ricorrere al supporto di uno specialista.

Leggi tutto...
 

Il sole può attendere (la cura no)

E-mail Stampa PDF

Pubblicato su Come Stai di luglio 2010, p. 88
310810_comestai_p1
310810_comestai_p88_91

Lesioni della pelle simili a scottature e dermatiti sono un problema al quale si può andare incontro facilmente se si trascorrono anche solo pochi minuti al sole mentre si stanno assumendo farmaci. E non parliamo solo di quelli che si applicano localmente, come unguenti e pomate, ma anche di quelli che vengono somministrati per bocca. Alcuni medicinali, infatti, sono fotosensibili, cioè interferiscono con la luce del sole e possono attivare un fenomeno chiamato fotosensibilizzazione, che può manifestarsi sotto forma di reazioni fototossiche o fotoallergiche. Ma mentre le prime possono teoricamente colpire chiunque, le seconde presuppongono una esagerata reattività da parte del sistema di difese naturali di chi, con uno o più determinati farmaci in corpo, prende la tintarella. Poiché a farne le spese è naturalmente la pelle, per evitare di incappare in danni seri è importante sapere quali sono i farmaci che non vanno d’accordo con il sole ed, eventualmente, rinunciare all’abbronzatura per un certo periodo.

Leggi tutto...
 

Nefriti. "Teniamo puliti i filtri"

E-mail Stampa PDF

Pubblicato su Come Stai di luglio 2010, p. 52
310810_comestai_p1
310810_comestai_p52_54
310810_comestai_p55_57

Non sono tra gli organi più voluminosi del nostro corpo: in un uomo adulto ciascun rene è grande poco più di un pugno e arriva a pesare 150 grammi circa. Eppure i reni, situati ai lati della colonna vertebrale nella regione posteriore dell'addome, al di sotto delle costole e sopra al bacino, hanno una funzione altamente specializzata e complessa e svolgono un lavoro davvero intenso. In una sola giornata i 5 litri di sangue che mediamente sono presenti nell'organismo circolano infatti al loro interno più volte, tanto che ogni 24 ore vengono "lavorati" e depurati dai due reni complessivamente circa 180 litri di sangue.

Leggi tutto...
 

Occhialini 3D: pericolo in vista?

E-mail Stampa PDF

Pubblicato su Come Stai di maggio 2010, p. 62
310510_comestai_p1
310510_comestai_p62_65

Da Avatar ai cartoni animati come Up e Alice in Wonderland, si moltiplicano nelle sale cinematografiche italiane i film 3D per i quali è necessario indossare specifici occhiali che permettono la visione in stereoscopia. Iniziano però a moltiplicarsi anche le segnalazioni da parte di spettatori che, dopo la visione della pellicola, lamentano disturbi causati dall'uso degli speciali occhialini. Mal di testa, stanchezza alla vista, vertigini e nausea le problematiche più diffuse, alle quali si somma il rischio di trasmissione di infezioni alla cute e agli occhi provocate dalla mancata pulizia degli occhiali. A portare alla luce queste problematiche, alcuni giorni dopo l'uscita del colossal di James Cameron, è stato il Codacons, l'associazione per la difesa dei consumatori. Ma la denuncia sta impegnando gli esperti del Ministero della Sanità e i controlli dei Nas hanno portato, per ora, al sequestro di oltre 7 mila paia di occhiali 3D sprovvisti del marchio CE (Conformità Europea).

Leggi tutto...
 
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  5 
  •  6 
  •  7 
  •  8 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »


Pagina 1 di 8

LAST DRAFT

andrea_cavaletto_MD_FL_150
Andrea Cavaletto, lo sceneggiatore horror pronto per sbarcare a Hollywood

eremo_silenzio_MD_FL_150
Eremo del Silenzio di Torino: dov'era il carcere, un angolo di pace

DRAFT

borgna_150
A Cuneo il primo cieco sindaco di un capoluogo

valeria_straneo_150

Valeria Straneo, verso le Olimpiadi di Londra 2012

Manzar_e_Jahad_150
Manzar e Jahad, il museo afghano dei Mujahideen

macedonian_barolo_150
Il Re dei vini italiani è un affare macedone

Moschea_Madaba_150
L’imam della moschea giordana dedicata a Gesù

VIDEO

lost_in_tuk_tuk
Lost in tuk tuk
India
, Rickshaw Run 2011

Al_Sindibab
Giordania, Al Sindibab
sul sito del Televideo Rai

DAVID LARIBLE - DVD

loc_larible_sm
Poeta in azione
Intervista e brani dello spettacolo Il clown dei clown.
DVD scritto da Andrea Vernoli e Fabio Lepore

odg_2